I soldi di Fabrizio Corona, ritrovati nel controsoffitto dell’abitazione milanese della sua storia collaboratrice, sarebbero stati nascosti nel 2012, ben prima della sua incarcerazione. “Ho preso i soldi e li ho consegnati alla Persi che li ha murati da sola. Non sapeva però che cosa avesse sopra la testa” ha dichiarato l’ex re dei paparazzi il quale ha ammesso di aver consegnato alla sua collaboratrice dei sacchi della spazzatura con all’interno del denaro contante.

Fabrizio Corona difende la sua collaboratrice

Di Fabrizio Corona sono stati ritrovati 1,7 milioni di euro nel controsoffitto di casa di Francesca Persi e circa 800mila euro in due conti in Austria. “In quel periodo facevo una vita molto sregolata e prendevo sostanze di tutti i tipi. Nella prospettiva di andare in carcere, ho preso i soldi della cassetta di sicurezza e li ho messi a casa della Persi che sembra ingenua e gracile ma è una persona di fiducia ed in gamba” ha dichiarato Corona. “Li ha murati lei da sola i sacchi con il denaro, senza aprirli e soprattutto senza sapere il contenuto totale. Lei ha visto solo dei pacchi incelofanati” ha spiegato in aula.

Fabrizio Corona resta in carcere

Quei 1,7 milioni di euro in contanti verrebbero tutti da “serate, campagne e lavori fatti tra il 2008 e il 2012″ soprattutto “nell’anno 2009, quando con Belen Rodriguez siamo diventati una coppia eccezionale: “Tutto quello che toccavamo diventava oro e guadagnavamo cifre folli” ha concluso Fabrizio Corona.