Ieri la trasmissione Fashion Style ha chiuso i battenti proclamando vincitrice la squadra magenta, composta Michele Chiocciolini, Chiara Bonacina, Olga Shuldyk e Lucia Orazi, sulla squadra verde composta da Ivan Iaboni, Camilla Negri, Martina Capone e Dario De Angelis.

La prova finale consisteva nella realizzazione di una capsule collection, quattro total look più ideazione del nome del brand, tutto questo in sole 48 ore.
Da brava fashion blogger non posso non esprimere il mio giudizio, che devo dire è molto in linea con la decisione presa dai giudici.
I nomi dati alle due capsule collection sono stati: QUID PLURIS per la squadra verde, e VOLK-ING per la squadra magenta (foto by InfoPhoto).

Il nome di un brand è di straordinaria importanza. Non solo deve avere un significato ma deve essere formulato in modo tale da essere facilmente riconoscibile e soprattutto ricordato. Qualcosa di semplice ma di grande effetto. In questo caso la squadra magenta è riuscita meglio nell’ intento. Trovo Volk-ing una scelta molto interessante e intelligente.

La capsule collection della squadra verde è incentrata su uno stile romantico e sofisticato. Prevalgono i colori freddi, di grande tendenza l’abbinamento del viola con il verde.
Molto chic la giacca del primo outfit, mi piace anche il pantalone a vita alta in linea con le tendenze di questo momento, non mi entusiasma l’abito sopra il ginocchio mentre trovo l’abito lungo molto elegante. Interessanti i drappeggi e il contrasto di colori.
Perfetto il lavoro della make-up artist. Le acconciature sono particolari e giuste tranne la coda alta fasciata, la trovo poco adatta al mood della collezione.

La capsule collection della squadra magenta è invece molto contemporanea e moderna. Risaltano subito le linee molto rigide e sagomate, geometria rispettata in tutti e quattro gli outfit. Due colori… Azzurrino e giallo si intersecano perfettamente con la neutralità del nero e del bianco. Dettagli interessanti e ben curati.
Avrei magari osato di più nell’ultima uscita, quella della modella Olga, ma tutto sommato la scelta dello stilista rispecchia la semplicità e la modernità che emerge d’impatto nella capsule. Molto interessante il primo abito, il contrasto nero-giallo mi fa impazzire.
Originale l’estro dell’hair stylist di questi caschetti cotonati.
I colori utilizzati dalla make up artist li trovo assolutamente giusti… Il rossetto arancio, che è stato criticato dai giurati, secondo me invece dà un tocco in più e risalta in maniera impeccabile con l’incarnato della modella.
Make-up e capelli sono in stile un pò retrò, ci riportano indietro col tempo ma fanno perfettamente contrasto con la modernità dei capi.

Sono quindi solidale con la scelta della giuria di premiare la squadra Magenta. Complimenti comunque a tutti i partecipanti… E’ emersa senza dubbio la passione e la dedizione che mettono nel loro lavoro.
Non c’è cosa più bella del vedere quanto impegno possono metterci dei ragazzi quando vogliono realizzare un sogno .

Bravi tutti e bravi giudici. Aspettiamo adesso la prossima edizione. Che fashion sia… Di nuovo!

Passate a trovarmi nel mio blog: HONEYANDCOTTON.ORG