Al Salone Nautico Big Blu è stato presentato il progetto Velasolidale che vede la collaborazione di ASL Roma D, l’Associazione Vela Visione di Giulio Guazzini, giornalista per Rai Sport, e la Federazione Italiana Vela a favore di un progetto dedicato ai disabili sia fisici che mentali.

Il programma partirà a maggio 2012 e sarà strutturato in lezioni di vela, così come uscite in mare e la partecipazione a vere e proprie regate.

Con questo progetto importante, la Federazione vuole far sì che la vela possa diventare uno sport davvero per tutti, anche per i disabili, grazie anche a l’aiuto di professionisti e personale medico che offriranno il loro contributo.

Per quanto riguarda la presenza dei ASL Roma D, il Dr. Giancalo Vinci spiega che il “servizio sanitario entra in gioco con un programma di recupero importante che vuole modificare i percorsi di vita che fino a poco tempo fa condannavano il disabile all’emarginazione, ma la ASL non è autosufficiente per far fronte a tutte le situazioni dei pazienti e per questo siamo entrati in contatto con altre realtà che si dedicano a queste situazioni, come l’associazione Vela Visione, per scambiarci esperienze e competenze che permettono ai diversamente abili di vivere le stesse esperienze dei loro coetanei”.