Troppo vento per continuare la missione

Un lancio da circa 36 mila piedi, quest’oggi Felix Baumgartner doveva battere il record di altezza per un lancio a corpo libero, l’atleta doveva salire fino alla quota prestabilità all’interno di una capsula progettata appositamente per l’evento sponsorizzato dalla Red Bull ma il mal tempo ha fatto rinviare la prova.
La prova dopo ore di prove e dopo un’attesa di circa quattro ore rispetto all’orario prefissato per il lancio sembrava prendere inizio ma inprovvise folate di vento hanno indotto gli esperti a sospendere il lancio e a ritentare tra qualche giorno quando le condizioni atmosferiche lo permettono.
A rimanerci deluso oltre agli appasionati è stato senza ombra di dubbio Felix Baumgartner perchè dopo molti allenamente ha visto sfumare tutto in pochi istanti, lo sponsor Red Bull ora dovrà rifinanziare in parte in quanto il pallone areostatico che avrebbe permesso allo jumper di Salisburgo di salire fino a 36 mila piedi è mono uso ed essendo iniziata la manovra di gonfiamento ora non può più esser utilizzato.
Il meteorologo Donal Day ha spiegato con poche parole il motivo del rinvio: “Bastano tre chilometri orari, cioè una leggerissima brezza, e salta tutto”, la Red Bull ha dichiarato: “Vi terremo aggiornati su quando sarà il prossimo lancio”.