Doppio femminicidio nelle ultime 24 ore in Italia. Due donne sono state uccise a coltellate, con ogni probabilità dai loro partner. In provincia di Brescia, a Palazzolo sull’Oglio, Daniela Bani, 30 anni, è stata uccisa e ritrovata nella propria camera da letto; a rinvenire il corpo senza vita è stata la madre. I Carabinieri sospettano del marito della defunta, un tunisino di 37 anni. Secondo le prime indagini, egli avrebbe pianificato l’omicidio; nella mattinata del 22 settembre aveva portato i due figli della coppia (di 7 e 5 anni) da un proprio connazionale, poi avrebbe ucciso la compagna e sarebbe fuggito. Si ritiene che si sia rifugiato in patria. Ignoti i motivi del delitto.

Sarebbe invece la gelosia l’origine dell’omicidio compiuto a Canino, località in provincia di Viterbo. Una donna rumena di 47 anni è stata uccisa, sempre a coltellate, in seguito ad una lite col convivente, un bracciante con precedenti. E’ stato lui a chiamare soccorso dopo il litigio, concluso con una coltellata al petto. La donna è morta in ambulanza, durante il trasporto in ospedale. I Carabinieri hanno fermato l’uomo, il quale si trova ora in carcere a Viterbo.