Tragedia famigliare questa mattina a Ferrara, in pieno centro storico. Protagonista un antiquario 77enne che ha rivolto la pistola verso la moglie di 73 anni e il figlio di 48, uccidendoli.

Quindi l’uomo ha dato alle fiamme la propria abitazione, sita tra via del Turco e piazzale Bartoluzzi, con alle spalle la chiesa di San Paolo, e quindi è sceso in strada, fino ad arrivare sotto i portici nelle vicinanze della chiesa di Santo Stefano, per togliersi la vita con un colpo di pistola

A quanto pare il gesto estremo deriverebbe dalle difficoltà economiche in cui versava la famiglia. Stando alle prime informazioni raccolte dalle autorità, il nucleo aveva ricevuto lo sfratto e nella giornata di oggi era previsto l’arrivo dell’ufficiale giudiziario accompagnato dai carabinieri.

Solo un mese fa il primo accesso per lo sfratto, che non era stato portato a termine per la presenza di un numero eccessivo di mobili da svuotare prima di poter sequestrare l’appartamento.

Sulla vicenda indaga la Questura di Ferrara che ha aperto un fascicolo e ha già inviato i propri uomini sui luoghi del duplice omicidio – suicidio.