Qualche giorno fa anche noi di Leonardo.it abbiamo raccontato quanto accaduto a Milano, nell’esclusiva zona di via Montenapoleone. Lo scorso 16 settembre, infatti, un uomo a bordo di una Ferrari aveva parcheggiato la vettura in un posto dedicato ai diversamente abili, insultando un uomo – padre di un bimbo disabile – che gli aveva chiesto di spostare il veicolo.

La vicenda – che abbiamo raccontato in questo articolo – ha avuto un seguito. Come riporta il quotidiano Il Corriere della Sera, infatti, vi sarebbero molti dettagli in merito al proprietario della Ferrari. L’uomo, che avrebbe quasi 60 anni, vanterebbe il possesso di conti in paradisi fiscali, la proprietà di appartamenti di lusso e la tendenza a mostrare sui social la propria vita fatta di ricchezza esibita e spavalda.

Sempre secondo quanto riferito dal Corriera della Sera, l’uomo avrebbe al suo attivo già alcuni reati penali minori. Tra questi risultano i reati di oltraggio a pubblico ufficiale, minacce, lesioni personali e percosse. Tra le altre notizie che il quotidiano avrebbe scoperto, anche un porto d’armi revocato e una patente italiana sospesa a tempo indeterminato. L’uomo è stato denunciato anche per quanto accaduto in via Montenapoleone la settimana scorsa.