La Festa della Mamma è alle porte, essa cade infatti ogni anno la seconda domenica di maggio: un giorno dedicato all’amore e alla celebrazione del fondamentale ruolo che le madri rivestono nella società.

Si usa, in questo giorno, regalare alle mamme delle rose rosa, a scuola i bambini preparano dolci poesie e molte città organizzano eventi speciali a loro dedicati. Ma la maternità non sempre si tramuta in quella immaginaria dimensione di naturale perfezione. E’ vissuta in modo diverso da ogni donna: storia personale, condizioni oggettive, stabilità affettiva e psicologica fanno la differenza. La verità è che la maternità si compone di molteplici fecce. Ed è proprio da quella troppo spesso dimenticata che in questo giorno voglio cominciare a parlare.

In occasione della festa della mamma, presso lo spazio culturale PwC Experience di Milano (nel palazzo progettato da Renzo Piano in via Monte Rosa 91 a Milano) fino al 17 maggio sarà possibile ammirare la mostra fotografica “Being Women”, attraverso la quale l’organizzazione umanitaria italiana Cesvi e PricewaterhouseCoopers dedicano a tutte le mamme immagini di dignità e di speranza. Una mostra dedicata alle ‘madri coraggio’ di tutto il mondo, dall’Africa all’Asia, dall’America Latina ai Caraibi: donne che vivono una vita difficile, che combattono ogni giorno tra le malattie e la malnutrizione dei loro figli. Autrice delle immagini: Emanuela Colombo, fotografa che da anni documenta i progetti Cesvi nel mondo. Uno sguardo femminile su un mondo al femminile, anche se difficilmente “in rosa”.

E per ribadire il fatto che sui diritti delle madri -anche senza bisogno di andare così lontano- c’è ancora molto da fare, doveroso è un cenno alla campagna di sensibilizzazione di Intervita “Mia Mamma è (anche) una Donna”. Un  progetto che ha coinvolto oltre 1500 bambini tra Milano, Napoli e Palermo, chiedendo loro di raccontare chi sono le loro mamme, i problemi che sono costrette ad affrontare, cosa amano fare e cosa spesso le rende tristi. Tra i diritti che i bambini ed i ragazzi vorrebbero per le proprie mamme, ecco alcune richieste: Diritto a non essere maltrattata; Diritto di poter uscire di casa; Diritto ad essere allegra; Diritto di poter spendere 50 euro tutti per sé; Diritto a telefonare. Dall’indagine è nato lo strumento che accompagna la campagna: il Rapporto sullo stato della mamma di oggi che denuncia un Paese frammentato, in cui sono tante le madri in difficoltà, spesso il punto più fragile della famiglia, private dei diritti fondamentali. Dal quadro generale risulta chiaro come la donna di oggi, anche vista con gli occhi di un bambino, si trovi a confrontarsi  con una società in costante cambiamento, nonostante alcuni “compiti” siano rimasti invariati nel tempo e invariabilmente ricadano solo su di lei. In generale oggi le madri risultano essere più impegnate di ieri. Alle ”incombenze” domestiche e familiari si sommano le fragilità del ruolo maschile, le difficoltà ad avere relazioni sociali di supporto e servizi di sostegno al tempo della famiglia. Si assiste infatti in Italia ad un livello di diffusione dei servizi per la prima infanzia pari al  20% contro il 33% della media europea. Questo significa in prima istanza legare indissolubilmente  molte madri al vincolo casalingo e di child care e quindi impedire spesso una legittimazione dei propri diritti di donna.

In risposta al quadro appena descritto, dal 9 all’11 maggio 2014, proprio nel weekend della Festa della Mamma, il Salone delle Fontane di Roma propone Expomamma, il primo evento gratuito interamente dedicato al mondo della mamma, una mamma moderna, che lavora e necessita di soluzioni per la vita quotidiana e opportunità per la sua famiglia. Oltre a visitare il ricco spazio espositivo, le mamme potranno qui vivere un’esperienza comune partecipando a incontri, presentazioni ed eventi appositamente studiati per loro. Un percorso che potranno fare da sola o in compagnia e che darà loro l’opportunità di conoscere sia le novità che i classici che le aziende propongono. L’attualità dei temi trattati (maternità, gravidanza, adozione, lavoro) e l’affermazione del principio della centralità della famiglia come nucleo sociale determinante hanno permesso a Expomamma di ottenere il patrocinio del Dipartimento delle Politiche per la famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la costituzione di un Comitato Scientifico e l’adesione di numerose organizzazioni, enti e fondazioni incentrate su diritti della donna, lotta alla violenza, politiche per l’infanzia e per la famiglia. Fondazione Artemisia promuoverà all’interno di Expomamma delle tavole rotonde aperte al pubblico in cui i più importanti esperti nazionali tratteranno in maniera divulgativa temi di grande interesse come la fertilità e la diagnosi prenatale. Inoltre verrà data la possibilità al pubblico di effettuare l’ecografia 5d gratuitamente: un’assoluta novità tecnologica nel campo delle ecografie!

E’ quindi nell’intento di regalare a tutte le mamme una giornata di spensieratezza che propongo di seguito alcune iniziative dedicati alle donne che vorranno in questo fine settimana soddisfare il loro desiderio di piacere dato dalla Cultura nelle sue molteplici forme, che vorranno dedicare del tempo a prendersi cura di loro ed in particolare delle loro facoltà cognitive: della loro intelligenza, sapienza, coscienza, salute fisica e mentale… Con un occhio di riguardo alle attività mirate a consolidare i rapporti famigliari, in un atmosfera di serenità e allegria. SCOPRI QUI LE FRASI DI AUGURI PIÙ DOLCI E DIVERTENTI

A Milano, nel week end del 9, 10 e 11 maggio, ai Giardini Indro Montanelli, sarà possibile partecipare alla XIX Edizione della Mostra Orticola: mamme e bambini potranno usufruire di lezioni di giardinaggio con esperti del settore, presentazioni di libri, dimostrazioni di composizioni floreali e laboratori per grandi e piccini per imparare a utilizzare correttamente piante e materiali o a giocare con fiori e frutta.

In occasione della Festa della Mamma, il Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” e l’area archeologica della città etrusca di Kainua (Marzabotto – BO) propongono invece “Mamma sei un mito! Piccoli Etruschi crescono”:  un pomeriggio all’insegna del divertimento, della natura e dell’amore, con la creazione di piccoli omaggi floreali che trasformeranno ogni mamma in una dea. Nel corso della passeggiata e della visita al sito archeologico, i bambini saranno guidati attraverso i resti dell’antica Kainua e dello splendido parco che la circonda, per scoprire come vivevano gli antichi etruschi e  raccogliere i fiori che saranno poi utilizzati nel laboratorio creativo. Dopo la merenda, inizierà l’attività di laboratorio guidato che consentirà ai più piccoli di realizzare con le proprie mani coroncine di fiori, carta crespa e perline. La giornata si chiuderà infine con il gioco a squadre “L’ultima conquista” che, rievocando la lotta tra etruschi e celti per la conquista del territorio, consentirà a ogni bambino di diventare protagonista della storia della città.

L’Acquario di Livorno, per l’intero fine settimana del 10 e 11 maggio 2014, offre la speciale promozione “Festa della Mamma” con cui vuole favorire bambini e ragazzi a festeggiare assieme alle proprie mamme con la visita dell’Acquario, alla scoperta delle bellezze e curiosità del mare. Tutti i bambini e ragazzi che si presenteranno alla biglietteria assieme alla propria mamma avranno diritto allo sconto del 50% sul biglietto di ingresso.

La città di Orvieto invita invece tutte le mamme a passare un piacevole pomeriggio al museo in compagnia dei propri bambini: domenica 11 maggio è previsto l’ingresso gratuito per tutte le mamme che vorranno visitare i Musei del Castello di Alviano e gli Antiquarium di Baschi e Tenaglie.

Una Festa della Mamma all’insegna del relax a 360 gradi è poi quella proposta dalla città di Rimini dove, dal 9 all’11 Maggio sarà ospitata la prima edizione di @Vivi. Il Benessere in Tutti i Sensi: 3 giorni di festa multisensoriale per riscoprire il piacere di prendersi tempo in un ambiente naturale e festoso, insieme ai massimi esperti del benessere di Corpo, Mente e Spirito, ad autori, formatori, terapeuti di fama internazionale e alle migliori realtà del settore.

LEGGI ANCHE:

Festa della mamma 2014: cosa posso regalare, ecco i suggerimenti

Festa della mamma 2014 idee regalo: ecco cosa regalare