Dal 12 al 22 settembre 2014, l’appuntamento con la natura e la sostenibilità è al Parco Nord Milano con l’8° edizione del Festival della Biodiversità, l’importante manifestazione nata nel 2007 per sensibilizzare l’opinione pubblica all’importanza della biodiversità per lo sviluppo sostenibile e affermatasi negli anni come un evento di qualità dal carattere non solo ambientale, ma anche culturale, divenendo una delle iniziative di riferimento per le tematiche legate alla biodiversità in genere.

L’edizione 2014 sarà quindi ispirata ai valori e agli intenti stabiliti dall’ONU che ha proclamato il 2014 “Anno internazionale dell’agricoltura familiare”, intendendo così valorizzare i piccoli proprietari terrieri ed evidenziarne il significativo ruolo nella lotta alla fame, alla malnutrizione e la povertà. In continuità con le tematiche proposte da EXPO 2015, il Festival porrà dunque l’accento sull’agricoltura di piccola scala, l’agricoltura di comunità e di prossimità, presenti anche in città e nei suoi dintorni.

Come gli altri anni, sarà la Cascina Centro Parco, situata nel cuore del Parco Nord Milano, a fungere da sede principale per la maggior parte degli appuntamenti: incontri con esperti e scienziati, laboratori, mostre, eventi per famiglie, spettacoli teatrali, degustazioni a tema, mercatini ed eventi musicali; ma l’iniziativa vedrà quest’anno il coinvolgimento anche del Carroponte, della Cascina Balossa e del  suggestivo Museo Interattivo del Cinema, dove saranno programmati una rassegna cinematografica dedicata nella fascia serale, incontri con registi e una mostra fotografica sulla transumanza.

Tra le novità di quest’anno anche Oxy.gen, struttura avveniristica a forma di bolla d’aria allestita presso Via Campestre a Bresso, che ospiterà attività culturali ed educative legate alla respirazione del corpo umano e dell’ambiente. Durante il Festival verrà inoltre inaugurato il “Meeting Terra Madre di Lombardia” di Slow Food Lombardia, che intende tutelare la biodiversità attraverso la salvaguardia dell’uomo e delle sue attività economiche, riunendo agricoltori, allevatori, artigiani, rappresentanti di consorzi, per ribadire che solo con un modello di agricoltura collettiva è possibile parlare di futuro. E ancora RUN & LIFE, con la marcia di raccolta fondi e una camminata a piedi nudi per assaporare la biodiversità; “qb-quanto basta”, il mercato dei piccoli produttori di biodiversità alimentare di Slow Food Nord Milano; importanti iniziative di divulgazione e laboratori con esperti del settore, tra cui gli incontri ospitati al Carroponte su Expo 2015, dove alcuni dei protagonisti dell’Esposizione Universale e i Sindaci del Nord Milano racconteranno cosa succederà durante la grande manifestazione internazionale. Tantissime, insomma, le novità che caratterizzeranno quest’ottava edizione del Festival della Biodiversità, tuttavia certo non potrà mancare quello che è ormai è divenuto appuntamento fisso della manifestazione: l’attesissima passeggiata filosofica tra bacche, frutti, orti ed erbe selvatiche.

Special guest della rassegna il maestro Vincenzo Zitello, arpista, compositore e polistrumentista di fama internazionale, che si esibirà sabato 20 settembre, prima dello Spleeping concert, dove i partecipanti, dalle 23 all’alba, ascolteranno musica sdraiati nel proprio sacco a pelo, trasportati nel mondo dei sogni grazie all’armonia dei suoni naturali.

Al centro del Parco verrà infine impiantata la grande installazione collettiva denominata Spirale Sinergica, che accoglierà un orto in grado di generare prodotti nell’arco della settimana del Festival e, ad arricchire il versante artistico, Land Ort, un’opera sociale in grado di far parlare gli alberi grazie a diversi materiali riciclati, fili di lana e rami che racconteranno le antiche tradizioni contadine.

La conferenza stampa di presentazione del Festival è prevista mercoledì 10 settembre presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema e venerdì 12 settembre l’attesissima inaugurazione, con un incontro aperto al pubblico riguardante la sensibilizzazione a tematiche ambientali, seguito da un aperitivo dai presidi di Slow Food.

La maggior parte delle iniziative sarà ad ingresso gratuito. Il programma completo è disponibile al sito www.festivalbiodiversita.it