Prende il via la settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma che si concluderà il 17 novembre.

Protagonista del festival, come per ogni festival, è il red carpet che, come da tradizione, vedrà sfilare i protagonisti del cinema italiano e internazionale in gara e non.

Ma non solo.

In occasione di questa edizione, il red carpet sarà il luogo ideale per elogiare gli sceneggiatori che, in questi molti anni, hanno reso Cinecittà un luogo magico e celebre in tutto il mondo.

Proprio sul tappeto rosso verranno esporte cinque sculture in vetroresina e legno, alte più tre metri, che raffigureranno gli elementi scenografici che meglio riescono a raccontare Cinecittà.

Ecco allora che potremo vedere, in ordine cronologico, la ‘Divinita’ Egiziana’ dal film ‘Cleopatra’, scenografia di John F. De Cuir, il ‘Drago Cinese’ che appare in ‘Delitto al ristorante cinese’, scenografia di Marco Dentici, la ‘Poltrona mano’ di ‘Codice privato’ , scenografia di Marco Dentici), la ‘Statua di divinita’ greco-romana’ de ‘Il Gladiatore’, scenografia di Arthur Max, e il ‘Buddha ridente’ di ‘Gangs of New York’, scenografia di Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo.