“Ho scelto di vestire Antonio perché, nonostante sia molto giovane, ha dimostrato di avere una personalità ben definita, una forte determinazione e quelle caratteristiche maschili che sono ravvisabili anche nello stile della maison Pignatelli: eleganza, grinta e classe”.

A parlare, ovviamente, è Carlo Pignatelli. Per scoprire a proposito di chi si dovrà invece attendere che si alzi il sipario sulla 63° edizione del Festival di Sanremo.

Anche se un nome c’è già: Antonio Maggio.

Il giovane cantautore pugliese sarà infatti vestito dalla maison nostrana in occasione del suo debutto sul palco della celebre kermesse musicale.

Stile elegante e sartoriale, firma di casa Pignatelli, saranno rivisti in chiave contemporanea per creare un look ad hoc che rispecchi l’anima dell’artista.

Ai tagli sapienti e alle forme studiate per esaltare la giovane età di Antonio Maggio si unirà così una ricerca inedita dei tessuti.

Il risultato? Outfit grintosi capaci di esaltare la presenza scenica del cantante.

Diverse le case di moda che fanno a gara per vestire artisti di ogni genere e sorta, su tutti i cantanti. Perché da sempre è forte il sodalizio tra il mondo delle musica e il mondo dello stile.

E se c’è chi come Burberry promuove direttamente gli artisti in cui il mentore Christopher Bailey crede, c’è anche chi come Carlo Pignatelli si mette al servizio dei cantanti creando per loro look capaci di esaltare le loro personalità.

Che dire? Stay tuned!