Fidel Castro è vivo e sta bene. Ad annunciarlo, e a smentire le voci sulla sua morte che si erano diffuse nella mattinata italiana sul web a macchia d’olio, Alejandro Castro Espin, figlio del presidente cubano in carica Raul Castro, fratello di Fidel, che si trova in questi giorni ad Atene. Alejandro ah ribadito inoltre come il leader maximo sia ancora vivo e vegeto e che la sua salute è ancora di ferro. La famiglia Castro, inoltre, si è detta scocciata e stanca per le continue notizie false che girano sulla morte di Fidel.
Alehandro Castro, attualmente ad Atene per alcuni impegni presi in precedenza e per presentare il suo ultimo libro (il prossimo 12 gennaio al teatro Alkionis), ha parlato anche dell’attacco terrorista al Charlie Hebdo, condannando totalmente un’attività definita solo terroristica. Certo è che la prolunga assenza in pubblico di Fidel Castro aveva rafforzato l’ipotesi della sua morte. Smentita anche l’organizzazione di una conferenza stampa originariamente convocata per oggi pomeriggio.

Ore 11: Da Miami arriva la notizia della morte di Fidel Castro. Oggi pomeriggio ci sarà una conferenza stampa internazionale, che dovrà chiarire tutti i dubbi su quanto trapelato e che, per ora, non trova conferma. Certo è che il leader maximo è assente dalle scene pubbliche ormai da diverso tempo e l’ipotesi di una sua possibile morte ha preso sempre più piede nelle ultime settimane. Ora, a rincarare la dose, ci ha pensato il quotidiano americano Diario Las America: una news rilanciata subito dalla tv dello stesso gruppo, America Tv.

Conferenza stampa internazionale

Il quotidiano ha parlato di un contatto avuto con l’ufficio stampa governativo a L’Avana, capitale di Cuba, dove una fonte che è voluta rimanere anonima avrebbe confermato, per oggi, l’organizzazione di una conferenza stampa a cui è stata invitata la stampa nazionale e straniera. Non è stato precisato l’argomento della stessa, ma è chiaro che si fa sempre più concreta la pista che porterebbe alla morte di Fidel Castro.

Tra bufale e verità

Certo è che nel corso degli ultimi anni, spesso si è parlato del possibile decesso di Castro, che invece è sempre rimasto vivo e vegeto rispondendo, a queste speculazioni, con comparsate in pubblico per dimostrare la sua tenuta fisica. La notizia, ora, ha fatto il giro dei Social Network, da Facebook a Twitter e così via. Il quotidiano Diario Las America ha precisato, per rincarare la dose, che il leader maximo non era presente nemmeno a dicembre all’appuntamento con il ritorno dei tre cubani a L’Avana, a lungo detenuti in carcere negli Usa per spionaggio. Un altro giornale, El Diario de Cuba, ha rilanciato invece un’ulteriore indiscrezione: il governo avrebbe proibito la circolazione delle persone nella zona del cimitero di Santa Ifigenia dove presumibilmente è stata costruita la futura tomba di Fidel Castro.