I figli chiedono un cane: il padre fa firmare loro un vero e proprio contratto dove si impegnano a prendersi cura del cane e non solo. Il tema dell’arrivo di un cane all’interno della famiglia è una parte centrale della vita di ogni famiglia, arriva sempre il giorno in cui i figli prendono il coraggio di avanzare la richiesta per l’arrivo di un amico a quattro zampa in casa. Il padre, solitamente, è la persona più difficile da convincere per il nuovo arrivo, un cucciolo in casa crea scompiglio e si sa.

Un papà ha così ben pensato di far firmare ai proprio figli un vero e proprio contratto con vincoli e doveri per accogliere in casa il cane. Il documento “Family Dog Contract”, poi è stato condiviso su Igmur ed è diventato virale in poche ore.

Ecco alcune delle regole che il padre ha inserito nel contratto per il cane:

  • Papà non raccoglierà mai la cacca del cane. Mai.
  • Papà ha potere di veto sulla scelta del nome del cane
  • Non ci si riferirà mai al cane come amico o fratello. Tutte le parti concordano che il cane è un cane.
  • Il cane non riceve cibo gourmet o speciale. Tutti le parti concordano che il vecchio cibo per cane va più che bene.
  • Il cane sarà di piccola taglia.
  • Il cane non sbava, non gratta il pavimento.
  • Papà non fa il bagno al cane. Inoltre se ritiene che puzzi i figli lo laveranno entro 24 ore.
  • Il nome del cane non verrà incluso nella cartolina di Natale.

L’articolo principale però  alla fine della lista e recita: “I bambini promettono di non smettere mai di amarlo e di non annoiarsi mai di lui. Le parti sono d’accordo che il cane è la primaria responsabilità dei figli per la loro intera vita”. Il padre ha poi aggiornato il popolo di Igmur raccontando che il cane è arrivato, il contratto non è stato disatteso anche se alcuni articoli non vengono del tutto rispettati ma soprattutto che tutti amano il pelosetto di casa.

Un bel metodo per evitare l’abbandono di cani o animali da compagnia, tema sempre centrale dell’estate italiana.

family dog contract drafted by reluctant dad