Aggiornamento: Trovate a questo link i dettagli comunicati dal Governo al termine del Consiglio dei ministri.

Notizia: Il Consiglio dei ministri sta elaborando nella riunione di oggi un importante disegno di legge, da un punto di vista morale e politico: la revisione del sistema di finanziamento pubblico dei partiti. Il governo di Enrico Letta (foto by InfoPhoto) sta discutendo la presentazione di un provvedimento in cui i partiti, aboliti i rimborsi, si finanzieranno in due modi: donazioni volontarie (detraibili fiscalmente per il 52% fino a 5mila euro, e per il 26% fino a 10mila) e la destinazione ad un singolo partito del 2 per mille dell’Irpef. Il sistema entrerebbe in vigore gradualmente per entrare a regime nel 2016.

Dalla riunione di oggi uscirà quasi certamente anche un decreto legge in cui viene prolungato e ampliato il bonus fiscale per gli interventi edilizi che comportano un risparmio energetico. Il beneficio precedente scadeva il 30 giugno e copriva il 55% dell’importo. Nel nuovo decreto la scadenza dovrebbe venire posticipata al 31 dicembre 2013 e la copertura salire al 65% (la proposta iniziale voleva il 75%). E’ importante sottolineare che il bonus sarà valido solo se l’intervento copre almeno il 25% della superficie dell’immobile, ed è richiedibile sia dai privati che dai condomini. Il decreto odierno dovrebbe confermare anche l’agevolazione fiscale del 50% sulle ristrutturazioni edilizie in generale.