Due Doodle consecutivi un giorno dopo l’altro è quasi da record. Ma dopo aver celebrato l’anniversario delle fiabe dei Fratelli GrimGoogle non poteva non dedicare la sua homepage alla bufala della  fine del mondo. Mister G ancora una volta conferma un google statico, come quello di Ada Lovelace e dello Schiaccianoci, stavolta con una scritta semplice e lineare.

Una notizia che ci tormenta da mesi e che oggi avrebbe dovuto far sparire la Terra e tutti gli esseri viventi. Pare allora veritiero quello che molti studiosi hanno sostenuto fin dal”inizio: il 21 dicembre è solo  la fine del calendario dei Maya, ossia l’inizio una nuova era.  La profezia mostra alcuni dubbi di autenticità della scrittura rinvenuta sulla pietra (alcuni studiosi esaltano la paternità atzeca).

La bufala si è poi inevitabilmente trasformata in un business miliardario in cui la paura della gente ha preso il sopravvento: documentari, film e soprattutto lo scambio di opiinioni social network che rivelano subito chi non riesce nemmeno a gestire l’emergenza . L’ultima trovata sono i biglietti per entrare nei bunker segreti e sfuggire alla fine del mondo. Non cascateci, gente. Non ci sarà nessuna Apocalisse, tranquilli. E’ finita! Forse. E il Direttore non ci chiederà più pezzi sulla fine del mondo.

photo credit: rodolfoaraiza.com via photopin cc

LINK UTILI:

Profezia Maya 2012: si elegge Miss Fine del Mondo

Ecco come passare l’ultimo giorno sulla Terra

20 dicembre: 200esimo anniversario per le fiabe dei Fratelli Grimm

Doodle 18 dicembre: si celebra la prima assoluta dello Schiaccianoci

Doodle 10 dicembre: Augusta Lovelace, il primo programmatore della storia