I litigi domestici possono scattare davvero per ragioni semplici, ma gli esiti non sempre sono così banali. È quanto dimostra un caso occorso in Louisiana, negli Stati Uniti, dove un uomo avrebbe sparato al figlio, ferendolo alle natiche, per una questione davvero di poco conto: la mancanza di succo di frutta in casa.

Secondo quanto riportato dalla stampa a stelle e strisce, un uomo di 58 anni di Baton Rouge avrebbe estratto la pistola per colpire il figlio diciottenne alle natiche. Sembra che l’esagerato esito sia giunto a seguito di una forte discussione fra i due, dove il giovane avrebbe distrutto dei soprammobili di porcellana, culminata nel litigio per la fine del succo di frutta all’arancia in casa. Così il padre, presa l’arma regolarmente detenuta, avrebbe sparato un colpo ferendo il ragazzo. Al momento il colpevole si troverebbe in carcere in attesa di processo, con la possibilità del pagamento di una cauzione di ben 60.000 dollari.

Fonte: Yahoo