Rosario Fiorello sta molto male e avrà bisogno di 15 giorni di assoluto riposo a letto prima di poter riprendere a camminare, a causa di un edema cerebrale. Lo riferiscono i medici del Policlinico Gemelli di Roma e il fratello dello showman, Beppe Fiorello. A due giorni dallo scontro in via della Camilluccia, dove Rosario Fiorello ha investito un pedone con la sua Vespa, il bollettino medico non è per nulla rassicurante: “Si segnala un modesto quadro di edema cerebrale con cefalea e sintomi di nausea e vomito aggravati dall’assunzione della posizione eretta – si legge – il paziente necessita di 15 giorni di riposo a letto prima di ricominciare a mobilizzarsi. Seguito dall’equipe di neurochirurgia coordinata dal professor Giulio Maira, è ricoverato per trauma cranico con commozione celebrale e amnesia dei fatti derivati dal trauma, che ha causato un’importante ferita lacero-contusa frontale e trauma della spalla destra”.

Fiorello incidente in moto: trauma cranico, showman ricoverato in terapia intensiva

Fiorello incidente in moto: solidarietà e polemiche, tutte ovviamente social

Fiorello condisce con un pizzico di web il suo nuovo varietà televisivo

Fiorello, 53 anni, era arrivato in ospedale con una profonda ferita alla fronte, medicata con 20 punti di sutura, e un trauma cranico che non ha causato danni al cervello. Ricoverato in terapia intensiva, il suo stato di salute non è ancora migliorato: “Rosario sta male, molto male, e non si rende conto perché lo stato confusionale e il dolore sono molto importanti e non gli permettono neppure di valutare certe emozioni – ha riferito Beppe FiorelloUn’emozione riesce a valutarla: chiede continuamente del signor Mario, l’altro ferito nell’incidente, vuole sapere come sta e spera che stia bene, forse meglio di come sta lui stesso. A Rosario ho filtrato tutto il cinismo nei suoi confronti, soprattutto sul web, ed invece gli dico di tutto l’affetto che gli sta arrivando. E’ serpeggiato molto cinismo, come se fosse una sua abitudine uscire di cassa e mettere sotto delle persone”.