I bianconeri si bloccano a Firenze

La squadra di carrera dopo un percorso inpeccabile fino a qui fatto di sole vittorie incappa nella prima frenata, i bianconeri non riescono ad andare oltre il pareggio a reti bianche in casa della rivale storica, ma viste le occasioni create possono uscire dal campo soddisfatti.
La Fiorentina è riuscita a coprire bene gli spazi e a limitare gli attachi bianconeri, i viola hanno reclamato per un calcio di rigore non assegnatogli ma neanche le immagini televisive hanno scagionato l’arbitro, la squadra di Montella ha costruito molto ed ha sfiorato il gol in un paio di occasioni, nel primo tempo ha colpito una traversa con un colpo di testa su calcio d’angolo.
Carrera ha cercato di far cambiare marcia alla squadra sostituendo uno stanco Andrea Pirlo e leggermente sotto tono rispetto alle prestazioni alle quali ci ha abituato, il giocare ex Inter e Milan è sembrato in calo fisico e su di lui punta molto il gioco bianconero.
Carrera ha poi commentato lo stato d’animo di Andrea Pirlo dopo la sostituzione: “Andrea è arrabbiato, come è normale che accada a chi viene sostituito”.