Una nuova e pericolosissima moda sembra stia spopolando fra i più giovani: si tratta della Fire Challenge, una stupida trovata per cui i ragazzi decidono di cospargersi il corpo di benzina e poi di darsi fuoco, tendendo però a disposizione, nelle vicinanze, dell’acqua da utilizzare senza problemi. Tutto ciò, solitamente, viene fatto filmando ogni singolo momento, per poi postare il video su Facebook o su YouTube.

La Fire Challenge, che per il nome richiama all’Ice Bucket Challenge di qualche mese fa (con cui però non ha assolutamente nulla in comune, né per sicurezza né per scopo principale), sembra abbia già provocato numerose vittime: negli Stati Uniti due ragazzini avrebbero riportato ustioni gravissime sul corpo mentre il Daily Mail avrebbe rivelato che un altro bambino avrebbe addirittura perso la vita a causa di questo gioco assurdo e insensato, che di gioco ha ben poco.

La Fire Challenge sembra essere presente da diverso tempo sul web (stando almeno alla data di pubblicazione di alcuni video su YouTube) ma a quanto pare il fenomeno sarebbe stato denunciato soltanto di recente. Così come di recente è stata denunciata l’assurda abitudine di certe ragazzine di gonfiarsi le labbra incastrandole all’interno di bottiglie, un comportamento questo, che potrebbe creare anch’esso gravi problemi di salute. La Fire Challenge non avrebbe alcuno scopo in realtà: forse potrebbe essere considerata come una prova di coraggio ma in realtà sembra essere solo una prova di stupidità, tra l’altro molto molto pericolosa.

Ecco uno dei tanti video che circolano su YouTube: la raccomandazione, ovviamente, è quella di non ripetere affatto certi gesti insulsi. Si rischia di rovinare il proprio corpo in modo permanente e nei casi più gravi persino di perdere la vita.