[Aggiornamento 16 giugno]: dopo ben 17 ore di ricerca è stato trovato il corpo del bambino aggredito da un alligatore mentre giocava sulla sponda di un laghetto parte di un resort di Disney World, in Florida.  Alle operazioni hanno partecipato oltre 50 poliziotti e due elicotteri.

Il cadavere di Lane Graves, questo il nome del bimbo di due anni, è stato rinvenuto completamente intatto. Un’autopsia determinerà le cause della morte. Vi sarebbero alcune polemiche, che potrebbero dare adito a strascichi legali, riguardanti l’assenza di cartelli nella struttura del Grand Floridian Desert che avvertano del pericolo costituito dagli alligatori.

È una terribile vicenda quella accaduta presso un hotel facente parte del complesso di Disney World, in Florida: nella giornata di ieri un bambino di due anni è stato infatti azzannato e portato in acqua da un alligatore emerso dalla laguna Seven Seas, nelle vicinanze del Grand Floridian Resort & Spa.

Il tragico avvenimento si è svolto intorno alle 9 di sera di martedì – ora locale – e nonostante i molti sforzi compiuti dalle forze dell’ordine (l’ufficio dello sceriffo di Orange County, la protezione ambientale e i vigili del fuoco locali), dopo quattro ore di ricerca il corpo del bambino non è stato ancora trovato.

Lo sceriffo Jerry Demings ha riferito ai giornalisti che il bambino stava giocando vicino lo specchio d’acqua sotto lo sguardo dei genitori, quando all’improvviso è stato azzannato dall’alligatore, lungo circa un metro e mezzo.

Il padre ha detto di essere entrato in acqua per strappare il bambino alle fauci dell’animale, ma senza riuscirvi. A un certo punto anche la madre si sarebbe unita al tentativo, ma gli sforzi congiunti non sarebbero bastati. Le circostanze sono poi state confermate da testimoni che hanno assistito all’accaduto.

La famiglia, originaria del Nebraska, si trovava a Disney World per una vacanza. Il bambino era uno dei tre figli della coppia. Le ricerche continueranno ad andare avanti finché il bambino (o meglio il suo corpo, come purtroppo pare sempre più probabile) non verrà rinvenuto. Allo scopo sono stati chiamati anche esperti nella cattura di alligatori.

Una portavoce della Walt Disney ha espresso le più sentite condoglianze della compagnia in riferimento alla perdita devastante subita dalla famiglia. Gli alligatori sono animali molto comuni in Florida, e la popolazione sembra essere in crescita, con potenziale pericolo per l’uomo.