Mattinata di sangue a Foggia, dove pochi minuti fa quattro persone sono morte nel corso di un agguato compiuto da alcuni uomini non ancora identificati.

La brevissima sparatoria è avvenuta sulla strada provinciale 272, non distante dalla stazione ferroviaria di San Marco in Lamis: le vittime si trovavano a bordo di due automobili, una Wolksvagen e un Fiorino.

Il commando di quattro o cinque persone ha fatto fuoco, uccidendo tre delle vittime sul colpo, mentre la quarta è morta all’ospedale di San Severo a causa delle ferite riportate nel corso della seconda parte dell’operazione omicida.

Sul luogo del delitto i carabinieri del comando provinciale di Foggia, i quali stanno indagando su un possibile collegamento con il duplice omicidio dello scorso giugno, avvenuto alla periferia di Apricena, quando il 43enne Antonio Ferrelli e il 54enne Antonio Petrella, entrambi con precedenti per droga, furono sorpresi dai loro killer mentre si trovavano a bordo di un furgoncino Fiat Doblò, sulla strada provinciale.