Un ragazzo di 18 anni ha perso l’occhio sinistro a seguito di una violenta lite tra coetanei all’uscita di scuola. Una rissa – nei pressi di un istituto tecnico di Foggia – con un giovane di 16 anni, denunciato in stato di libertà per lesioni gravissime, che sarebbe finita in tragedia: alla base del tragico gesto, forse, una discussione con la fidanzata della vittima, sua compagna di classe. Poi i pugni e infine la perdita dell’occhio. Questa la prima ricostruzione dei fatti.

Lite tra studenti finisce in tragedia

Una lite tra studenti che sarebbe avvenuta intorno alle 13.30 e su cui gli inquirenti stanno indagando per chiarire dinamica e movente. Secondo quanto riferisce Foggia Today, la vittima sarebbe stata soccorsa e trasportata d’urgenza agli Ospedali Riuniti di Foggia in gravi condizioni e poi ricoverata in prognosi riservata nel reparto di oculistica del nosocomio.

Sul posto, subito dopo l’aggressione, invece, sarebbero intervenuti preside e vice-preside dell’istituto scolastico, allertati dalle “grida provenire oltre i cancelli dell’istituto” precisa Foggia Today il quale aggiunge che l’aggressore sarebbero stato ricoverato in preda ad una grave crisi ansiosa. 

Litre tra studenti forse per un banale diverbio

A far luce su questa vicenda saranno le telecamere di videosorveglianza dell’istituto scolastico oltre alle testimonianze dei presenti. Il movente dell’omicidio – finora solo ipotizzato dagli inquirenti – resta tutto da chiarire.