Due incidenti mortali sul lavoro oggi a Foggia. Tiziano Attanasio, operaio di 41 anni della ditta Silos srl di Galatina (Lecce), che si occupava della manutenzione di alcuni silos, e Mario Capolongo, agricoltore 38enne nelle campagne di Stornara.

Il primo decesso è avvenuto questa mattina, intorno alle 9. Tiziano Attanasio, 41 anni, stava lavorando su un silos di granaglie e quando ha aperto lo sportellone, in seguito alle esalazioni, è precipitato all’interno finendo soffocato nel frumento. A recuperare il corpo dell’uomo i vigili del fuoco e gli specialisti del nucleo speleo-alpino-fluviale. Ancora non sono state chiarite nel dettaglio le dinamiche dell’incidente ed eventuali responsabilità.

Il secondo episodio è avvenuto sempre a Foggia, nel Comune di Stornara. Un agricoltore di 38 anni, Mario Capolongo, ha perso la vita schiacciato dal suo trattore mentre stava lavorando nei campi a pochi chilometri dal centro paese. Il giovane si stava occupando della fresatura dei terreni di un uliveto e, ad un certo punto, sarebbe rimasto incastrato in alcuni fili metallici presenti lungo il campo. Il trattore ha proseguito mentre l’uomo è stato sbalzato all’indietro, finendo sulla fresatrice. L’agricoltore è morto sul colpo.