Finita la prima parte del restauro di Fontana di Trevi. Da oggi inizia lo smontaggio delle impalcature centrali” questo il tweet con cui il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha annunciato la fine della prima fase di lavori.

A fornire più dettagli sull’operazione è quindi l’assessorato capitolino alla Cultura, che in una nota ha spiegato: “Un pezzo della Fontana di Trevi torna a splendere e sarà già visibile al pubblico. È iniziato infatti, lo smontaggio del ponteggio centrale dopo l’intervento di restauro delle superfici lapidee, delle opere scultoree e delle iscrizioni metalliche in piombo e in rame dorato iniziato lo scorso 4 giugno. Una fase delicata che durerà tre settimane nel corso delle quali, mano a mano che i ponteggi saranno rimossi, i tecnici effettueranno l’ultima revisione delle superfici e i restauratori eseguiranno le ultime rifiniture. Sul prospetto è già stato collocato l’impianto di allontanamento volatili. Nella parte centrale rimarranno le impalcature nei primi due piani, che serviranno anche da supporto ai ponteggi che saranno montati sulle facciate laterali. Partirà quindi la seconda fase del restauro che, oltre al proseguimento dei lavori sulla scogliera, interesserà il prospetto laterale di sinistra e la parte inferiore del gruppo scultoreo di Oceano, con il carro trainato dai due cavalli con i tritoni”.

A 23 anni dall’ultimo intervento, Roma e tutto il mondo potranno dunque a breve ammirare la fontana più celebre della Capitale in tutta la sua bellezza: i lavori, avviati il 4 giugno 2014, saranno completati entro l’autunno del 2015

Alla Fontana di Trevi e al suo restauro sono dedicati un sito web www.restaurofontanaditrevi.it e l’App “Fontana di Trevi”.

Photo Credits: Pixabay