Due operai sarebbero rimasti intrappolati in una frana a Massa Carrara, e più precisamente presso le cave di marmo della zona di Colonnata (si tratterebbe della cava Fratelli Antonioli del bacino Gioia). Un costone è infatti crollato intorno alle 14 di oggi e tre cavatori che stavano lavorando in quel momento sono stati coinvolti nell’incidente.

Uno è rimasto sospeso nel vuoto, ma per fortuna è intervenuto un elicottero dei soccorsi che è riuscito a trarlo in salvo. L’uomo è stato portato per accertamenti al Nuovo ospedale apuane. Qui sarebbero stati portati almeno due tra gli operai che alla vista del crollo sono stati colti da un malore. L’assistenza medica è stata resa più rapida dalla presenza usuale del personale del Soccorso Cave.

Continuano invece le ricerche dei due operai che sono stati travolti dalla rocce e che al momento risultano ancora sotto le macerie del costone dopo un volo di più di 30 metri, nel quale è stata coinvolta anche una macchina tagliatrice.

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, pronto intervento e volontari, che stanno contribuendo all’opera di ricerca dei due operai. Nel resto dei bacini delle Cave sono stati interrotti i lavori e sono arrivati anche il prefetto Giovanna Menghini  e il sindaco di Carrara Angelo Zubbani.