Francesco Sarcina, frontman del gruppo ‘Le Vibrazioni’ si è lanciato in un nuovo progetto definito “digital indie”.

Il progetto si propone come un ix psichedelico tra musica elettronica, rock classica e arte e vede la collaborazione dell’Agenzia Chapeaux specializzata in produzioni musicali.

Il primo brano si intitola ‘Le visionnaire’ ed è un brano strumentale composto con il supporto di Andy Fluon, ex Blu Vertiggo, al sax, di Pablo Shablo e Don Joe dei Club Dogo per la parte ritmica e di Mattia Boschi ai violoncelli.

Questo video clip, visibile su YouTube, dovrebbe rappresentare l’inizio di un “viaggio allucinato, quasi mistico, come in presenza di uno sciamano, in cui il protagonista, sotto l’effetto ipnotico e stupefacente della musica in sottofondo, percorre la città a piedi, perdendosi in labirinti immaginari e surreali”.

Secondo quando affermato dallo stesso Sarcina, si tratta di “un vero e proprio esperimento l’inizio di uno sfogo individuale che comincia con me ma che prevede un lavoro collettivo di parecchi e vari artisti molto diversi fra loro. Dopo aver vissuto 10 anni con Le Vibrazioni fatti anche di grandi successi, sentivo il bisogno di fare musica senza etichette: poter passare dall’elettronica al funk, dalla classica al rock, senza dimenticare le mie amate ballad. La musica è un linguaggio universale e la creatività non andrebbe imbrigliata, ma tutto ciò spesso si scontra con le logiche commerciali. Musicisti di grande qualità, amici con cui ho collaborato o comunque fatto jam session fino all’alba, insieme alle collaborazioni in alcune colonne sonore, mi hanno sicuramente spinto verso questa direzione open mind”.