La Francia si è svegliata con la notizia di un tragico incidente stradale accaduto nella notte avvenuto lungo la statale 79 che costeggia la città di Montebeugny, sita nel dipartimento centrale dell’Allier, zona dell’Alvernia.

Secondo le prime ricostruzioni un minibus turistico e un camion sarebbero rimasti coinvolti in uno scontro frontale: morti dodici turisti portoghesi del primo mezzo, tra cui anche una ragazza di 12 anni, mentre due italiani – i conducenti del secondo – sarebbero rimasti feriti per quanto non gravemente.

I nostri connazionali sono stati ricoverati in ospedale in stato di choc. In seguito ai primi accertamenti e alle testimonianze della coppia il minibus avrebbe provocato l’incidente virando improvvisamente alla sua sinistra i una zona particolarmente buia della strada statale, imboccando la corsia nel senso contrario a quello di marcia e schiantandosi contro il camion.

L'autista del minibus, ferito ma non in maniera grave, è stato sottoposto all'alcoltest con risultato negativo. Una fonte giudiziaria ha spiegato come la maggior parte degli incidenti che avvengono su questa strada derivano da tentativi azzardati di sorpasso, per i quali esistono solo quattro zone: “La strada è piuttosto monotona, il limite di velocità è di 90 km/h. Ci sono conducenti impazienti e quelli che si addormentano, si parla di aggiungere una seconda corsia da 40 anni". // ]]>