Dopo il debutto a Roma arriva finalmente a Milano “Frankenstein Junior”, la versione italiana dell’intramontabile cult rivive al Teatro della Luna con il musical firmato Compagnia della Rancia. Dal 17 al 27 gennaio, un numeroso cast diretto da Saverio Marconi e capitanato da Giampiero Ingrassia (nei panni del dottor Frederick Frankenstein), diverte e intrattiene con uno show colorato e coinvolgente.

Sul palco, al fianco di Ingrassia, Giulia Ottonello interpreterà Elizabeth, viziata ed egocentrica fidanzata di Frederick. Igor, servo fedele al Castello, avrà il volto di Mauro Simone, mentre la sinistra e misteriosa Frau Blücher, sarà interpretata da Altea Russo. Valentina Gullace sarà Inga, giovane e devota assistente di Frederick. Il baritono Fabrizio Corucci sarà invece il Mostro: la creatura riportata in vita grazie agli esperimenti del Dottor Frankenstein. Completano il cast Felice Casciano nei panni dell’ispettore Kemp; Davide Nebbia è l’eremita cieco che abita nei boschi; Roberto Colombo è Victor Von Frankenstein, famigerato nonno di Frederick e Michele Renzullo è Ziggy, il più bizzarro tra gli abitanti del villaggio transilvano. Curatore della traduzione e dei testi musicali Franco Travaglio, già autore per Sister Act e La Febbre del Sabato Sera (in scena al Nazionale fino al 27 gennaio), mentre a rendere le oscure atmosfere del film collaboreranno il light design di Valerio Tiberi, il trucco di Antonella Marinuzzi e i costumi di Carla Accoramboni.

Considerato una delle migliori cento commedie americane di tutti i tempi, girato nel 1975 Frankenstein Junior è una parodia del celebre Frankenstein di J. Whale (1931) e delle numerose pellicole dedicate alla creatura di Mary Shelley. Il film, premiato dal pubblico che lo ha consacrato come il cult movie per eccellenza e le cui battute sono entrate nella memoria degli spettatori – con oltre 500.000 copie vendute – è il “classico” in DVD di maggior successo della storia dell’home video in Italia. Il genio di Mel Brooks torna così dal cinema al teatro con una commedia musicale in scena a Broadway per 485 repliche all’Hilton Theatre dal 2007 al 2009.

Fra risate e battute immortali, uno show per grandi e piccini: un classico della comicità!