Alle ore 13:35, come comunicato da Trenitalia, la circolazione sulla tratta AV Firenze-Bologna è tornata regolare dopo che un frecciarossa è rimasto bloccato per circa tre ore all’interno di una galleria. Il convoglio si è fermato nel tratto ferroviario compreso tra Castello e San Piero a Sieve, a causa di un guasto tecnico che si è presentato dopo che il frecciarossa AV 9514 è ripartito dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella attorno alle ore 10 di stamane.

Trenitalia ha subito messo in atto tutti i sistemi di sicurezza e di soccorso per i passeggeri previsti in questo caso. Da Firenze, attorno alle ore 11:30, è stato inviato un locomotore per agganciare il frecciarossa, trainarlo e ricondurlo presso Santa Maria Novella, dove poi i passeggeri sarebbero stati trasferiti su altri convogli per proseguire il viaggio.

Dato che il treno si è fermato in galleria, le condizioni per i passeggeri sarebbero diventate via via più difficoltose. Secondo alcuni di loro presenti sul frecciarossa al momento dello stop provocato dal guasto, all’interno del treno non vi sarebbe stata elettricità e quindi neppure aria condizionata. Situazione, questa, che avrebbe provocato un malore per una passeggera, che avrebbe perso i sensi e in seguito sarebbe stata soccorsa dal personale medico del 118 intervenuto sul posto.