A partire da domani, martedì 2 febbraio, la vita per i fumatori si farà ancora più dura. Entreranno infatti in vigore le nuove regole sul fumo inserite all’interno del decreto legislativo tabacchi realizzato per adeguarsi alle direttive del Parlamento Europeo.

La prima conseguenza di queste nuove norme sul fumo si rivelerà già al momento dell’acquisto. A partire da domani verranno distribuiti nei tabaccai italiani pacchetti di sigarette che presenteranno immagini choc, come già avviene in altri paesi dell’Unione Europea. Insieme alle avvertenze sui pericoli del fumare, compariranno quindi anche immagini forti con l’obiettivo di dissuadere i potenziali acquirenti dal fumo e verrà inserito anche un numero verde per aiutare le persone a smettere di fumare: 800.554.08. Scritte e fotografie di avvertimento dovranno occupare almeno il 65% del pacchetto.

Scatterà da domani anche il divieto di spot pubblicitari e verrà “vietata la pubblicità di liquidi o ricariche per sigarette elettroniche contenenti nicotina trasmessa all’interno di programmi rivolti ai minori e nei quindici minuti precedenti e successivi alla trasmissione degli stessi in televisione nella fascia oraria dalle 16 alle 19”.

Tra le nuove norme che entreranno in vigore ci sarà poi il divieto di fumo in auto in presenza di minorenni e di donne incinte. Stop anche alla vendita ai minori di sigarette elettroniche che abbiano una presenza di nicotina e pure al fumo nelle pertinenze esterne nei pressi degli ospedali. Il divieto si estende poi al fumo davanti non solo agli ospedali, ma pure alle scuole e alle università.

Guai in vista anche per chi getta in terra i mozziconi delle sigarette: si rischiano infatti multe fino a 300 euro. Previste sanzioni pure nei confronti di chi non rispetta il divieto di vendita ai minori. In questo caso le multe prevedono cifre tra i 500 e i 3mila euro, oltre alla sospensione della licenza di vendita per 15 giorni; nel caso di un comportamento recidivo, si rischia una sanzione tra i mille e gli 8mila euro, oltre alla revoca della licenza.