Dall’8 al 13 aprile Milano diventerà la capitale del design. Un design che, non sarà presente solo all’interno del polo fieristico di Rho, ma contaminerà quasi tutte le zone della città attraverso eventi, party esclusivi, installazioni di designer emergenti e affermati, e moltissime altre iniziative che andranno a costituire il tanto atteso Fuorisalone, nato come evento spontaneo e ora divenuto un appuntamento fisso di tutte le edizioni e da non perdere.

Le Zone coinvolte dal grande evento saranno principalmente: Brera, Tortona, Lambrate, Porta Venezia, Porta Romana e il centro in generale.

Il Fuorisalone è l’espressione e la promozione del design come evento, come performance, come installazione sul tessuto urbano. Il design esce dai suoi spazi ufficiali, diventa accessibile a tutti grazie all’utilizzo di strumenti e servizi adeguati e appetibili.

Il Fuorisalone è un luogo in cui il Salone prosegue (clicca qui per avere tutte le info utili sul Salone del Mobile 2014), dove gli  eventi sono i protagonisti e in cui l’esperienza del design  viene vissuta in prima persona dal pubblico. La città di Milano per una settimana cambia veste e vive realtà dinamiche e mutevoli che ruotano attorno al mondo del design e della creatività.

Tra le location da tenere sott’occhio c’è sicuramente il Superstudio Più che ospita il Temporary Museum of New Design, la Design Library, l’Opificio 31 e lo Spazio Ex Ansaldo dove verrà allestito il mercatino del Design Week Festival di Elita. Fra le altre location coinvolte: Palazzo Cusani e il Museo Poldi Pezzoli insieme agli showroom di moda, come Missoni o alle gallerie d’arte come quella di Antonia Jannone, fino agli spazi espositivi di complementi d’arredo come ad esempio Calligaris, Foscarini, High Tech e molti altri.

Mentre per la zona di Lambrate, centro nevralgico dell’area sono via Ventura, via Massimiano e via dei Canzi.

(clicca qui per scoprire tutti gli eventi del Fuorisalone 2014).