Dopo la sconfitta contro il real madrid il tecnico è sotto accusa

Dopo la pesante sconfitta, seppur in amichevole, del Milan contro il Real Madrid l’ad rossonero Adriano Galliani è andato su tutte le furie prendendosela con il tecnico Massimiliano Allegri.
Secondo Galliani anche se si trattava di un’amichevole non è concepibile perdere per cinque a uno ed essere schiacciati sotto il piano del gioco in campo internazionale, secondo la società sono stati troppi i nove cambi effettuati nella ripresa e per questo motivo che è arrivata la figuraccia internazionale.
Nel primo tempo i rossoneri si erano comportati bene, tenendo testo ai giocatori di Jose Mourinho, di fattila prima frazione di gioco è terminata uno pari con Robinho a segno per il gol del pareggio dopo il vantaggio delle merangues firmato Di Maria, nella riprese la squadra spagnola ha preso il largo con il tanto sognato Kakà che ha servito ben tre assist, per la difesa rossonera era quasi impossibile chiudere tutti i varchi creati con il gran movimento delle punte avversarie.
Galliani ha commentato: “Non possiamo permetterci queste figuracce in uno stadio con gli occhi addosso di sessantamila persone. Non stiamo giocando la partita di Solbiate Arno. Nove cambi su 11 sono troppi, è eccessivo. La difesa è stata stravolta. Abbiamo giocato in uno stadio prestigioso e quello che è successo non è rispettoso nei confronti della gente che ci è venuta a vedere”.