Inizia un’altra settimana difficile per le Ferrovie dello Stato. Dopo i problemi sulla tratta Grosseto-Orbetello, interrotta lunedì per esondazioni nell’area grossetana e riattivata venerdì, il gruppo FS si trova a dover affrontare la spinosa questione dei furti di rame, che stavolta coinvolge Roma.

Nella prima mattinata di oggi Rete Ferroviaria italiana ha reso noto che un ingente furto di trecce di rame tra Roma Ostiense e Ponte Galeria sta causando gravi problemi alla circolazione ferroviaria del nodo della capitale. Al momento sono sospesi i collegamenti con l’aeroporto di Fiumicino e ci sono ritardi sulla linea Civitavecchia-Roma. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per ripristinare la circolazione.

Le linee coinvolte nei rallentamenti sono il Leonardo Express e la linea FR1 per l‘aeroporto di Fiumicino e la linea FR5 Civitavecchia-Roma nel tratto Maccarese-Roma. Il Leonardo Express è completamente sostituito con un servizio bus da Roma Termini fino alla scalo aeroportuale mentre la FR1 è stata rimpiazzata da navette da Roma Ostiense all’ aeroporto. La FR5 sta subendo ritardi dalla stazione di Maccarese a Roma Termini. Nella scorsa settimana, ladri di rame e vandali in azione sui treni regionali del Lazio hanno provocato,  in soli due giorni, danni per circa 45 mila euro causando la temporanea indisponibilità di 20 carrozze pendolari.

photo credit: *lucaNRT* via photopin cc