Taormina è sempre più blindata. Sono circa 7mila le forze dell’ordine che stanno presidiando il piccolo comune del Messinese: si entra solo con i badge. Lunghe file ai metal detector persino per i residenti che devono essere sottoposti a controllo. Migliaia i giornalisti presenti in sala stampa.

G7, si teme il corteo di sabato

Ieri mattina sono andate in scena alcune proteste e ne seguiranno altrettante oggi: si comincerà con Oxfam, dopo prevista una conferenza in piazza a Giardini Naxos che precederà, dunque, l’atteso corteo di sabato 27 maggio. C’è tanta paura nei commercianti i quali temono che le loro attività, le loro vetrine, possano essere danneggiate dai manifestanti, dagli infiltrati che protesteranno contro il G7, il vertice internazionale coi grandi del mondo. Dal Regno Unito alla Francia, dalla Germania all’Italia, dagli Usa al Canada passando per il Giappone.

G7, oggi le first lady a Catania

I commercianti, infatti, hanno deciso di creare delle vere e proprie barricate per evitare che qualcuno possa danneggiare i locali. Intanto tutte le forze di polizia stanno presidiando il territorio non lasciando nulla al caso.

Oggi, tra l’altro, le “first lady” dei grandi del mondo andranno in visita a Catania accompagnate dal sindaco Enzo Bianco: visiteranno il Monastero dei Benedettini, il Teatro Greco e infine si recheranno a Palazzo degli Elefanti per un pranzo offerto dal primo cittadino. Anche il capoluogo etneo sarà blindato.