Con il sostantivo femminile gabarra (dal provenz. Gabarra) si definisce oggi una particolare imbarcazione a fondo piatto, di varia dimensione, utilizzata nei porti (specialmente di Francia e Olanda) per il carico e lo scarico di navi. Si tratta dunque di barconi a fondo piatto (anche detti bettoline), atte al trasporto di materiali da terra alle navi.

In passato, per gabarra si intendeva invece più propriamente un piccolo bastimento, utilizzato sui fiumi, per il carico/scarico di vascelli, talvolta dotato di vele, altre volte governato a remi. Il termine poteva inoltre essere utilizzato in riferimento ad una nave militare armata con tre alberi a vele quadre, utilizzata prevalentemente per il trasporto di materiali, armata di cannoni a puro scopo difensivo. Nel XIX secolo, infine, con gabarra si indicavano le navi da trasporto delle marine da guerra

Per quanto riguarda poi le attività di pesca, con il termine gabarra si è soliti indicare una piccola rete, spesso utilizzata nelle foci dei fiumi per la pesca notturna. Allo stesso modo, gabarra si può definire anche il battello piatto (o peschereccio) che si serve di tali reti.