Con il sostantivo maschile gabbatore si è soliti definire ‘chi gabba’, ovvero un imbroglione, truffatore, ingannatore. Il termine deriva infatti dal verbo gabbare, letteralmente ‘imbrogliare, raggirare, truffare, schernire, burlare’, a sua volta da gabbo, ovvero burla, beffa, derisione, scherno; atto con cui si prende in giro qualcuno; usato specialmente nella locuzione ‘farsi g. di una qualcuno/ qualcosa’, con il significato di beffarsene, prendersi gioco di qualcuno o qualcosa, prendere alla leggera. Sinonimi del termine gabbatore possono quindi essere considerati: imbroglione, ingannatore, impostore, truffatore, frodatore, lestofante, ciurmatore, furfante, mascalzone, ciarlatano e via dicendo. Contrari sono invece onesto, serio, affidabile, morigerato, integerrimo, integro, irreprensibile, persona perbene e così via.