Direttamente dal carcere Gabriele Paolini, il noto disturbatore televisivo arrestato l’11 novembre per induzione e sfruttamento della prostituzione minorile, ha ammesso che uno dei ragazzi finiti nel suo giro è attualmente il suo fidanzato: “Stiamo insieme da otto mesi alla luce del sole. Siamo andati anche insieme in piscina. Il nostro è amore – le sue parole - ho anche conosciuto sua madre e lui i miei genitori. Nessuno sfruttamento della prostituzione”.

A riferire le sue parole sono i legali Lorenzo La Marca e Massimiliano Kornmuller, che sono andati a trovarlo a Regina Coeli e che hanno annunciato che presenteranno ricorso: “Paolini non ha mai pagato i due minorenni per avere rapporti sessuali – hanno riferito i legali – uno dei due ragazzi è il suo fidanzato, l’altro la persona che li ha fatti conoscere. Anzi, proprio quest’ultimo gli avrebbe offerto, scherzosamente, del danaro per fare sesso. Quella del tassametro è solo una battuta. Comunque con quest’ultimo non ha mai avuto alcun momento di intimità, ma solo con il suo fidanzato. Consensualmente hanno avuto rapporti, hanno fatto l’amore, filmando anche alcuni dei loro incontri”.