Gabriele Paolini, il “disturbatore” televisivo più famoso di tutti i tempi, è tornato a colpire. L’occasione giusta per lui è stato il capodanno a Udine: accompagnato da due attrici hard, Paolini ha dato vero e proprio spettacolo nel centro della città friulana. A quanto pare sarebbe giunto in piazza Libertà e qui si sarebbe spogliato, tuffandosi poi nella fontana assieme alle due attrici.

Una decisione, quella di gettarsi nella fontana, che gli è costata cara per un bel po’ di ragioni: la prima è stato il malore che ha subìto, probabilmente dovuto alle basse temperature di quella notte; la seconda è che Gabriele Paolini è stato identificato dalla polizia e poi accusato di allarme sociale e turbamento della quite pubblica.

Proprio a causa di queste accuse, Gabriele Paolini non potrà più mettere piede nella città di Udine, per almeno tre anni. Questo dice il foglio di via obbligatorio che gli sarebbe stato consegnato dopo essere stato dimesso dall’ospedale in cui era stato condotto dai sanitari del 118 arrivati dopo il suo malore in piazza Libertà.