Kirsty Butler, ragazza 22enne del Galles, dopo aver visto la sua pancia crescere a dismisura crede di essere incinta e decide di fare un test di gravidanza. Risultato? positivo.

In realtà, quando la giovane effettua dei test più approfonditi scopre non solo di essere sì incinta, ma che il gonfiore all’addome era causato non dal futuro bimbo da una cisti ovarica grande ben 30 centimetri di diametro.

Una cisti che nel corso degli ultimi mesi gli aveva fatto crescere di molto la pancia, proprio come quella di una donna incinta, ma di otto mesi. Kirsty invece era gravida da solo sette settimane.

I medici hanno allora dovuto fare una scelta importante: rimuovere la cisti che avrebbe potuto uccidere sia il bimbo che la madre. La giovane 22enne gallese ha fatto di tutto per evitare di perdere il piccolo e aspettare a farsi operare ma, all’undicesima settimana di gestazione, il cuore del suo bimbo si era fermato.