La tensione nella striscia di Gaza non si spegne neppure alla vigilia di Natale visto che un ufficiale palestinese è stato ucciso in uno scontro a fuoco avvenuto contro l’esercito israeliano, a Sud della striscia, presso Khan Yunes. L’ufficiale rimasto vittima potrebbe essere Tayassir Smeiri, comandante delle vedette del braccio armato di Hamas.

Oltre all’ufficiale rimasto vittima dello scontro a fuoco, potrebbero essere rimasti feriti anche alcuni agricoltori palestinesi presenti nei pressi del luogo in cui è avvenuto l’attacco. La gravità dell’episodio è dovuta soprattutto al fatto che quello di oggi è stato l’episodio di violenza più grave avvenuto tra Hamas e Israele dopo la fine del conflitto nella striscia di Gaza, avvenuto nella scorsa estate.

La dinamica dei fatti è stata raccontata da un portavoce militare israeliano che ha spiegato come si sarebbe svolta la vicenda: un cecchino avrebbe aperto il fuoco contro una pattuglia dell’esercito e i soldati israeliani avrebbero quindi risposto con colpi di artiglieria e fuoco aereo. Il tutto sarebbero durato per circa mezz’ora. Questo ha ovviamente scatenato Hamas, che ha minacciato rappresaglie.

photo credit: Israel Defense Forces via photopin cc