Ha dell’incredibile quanto accaduto a Lecce, esattamente sul lungomare di Porto Cesareo, dove i genitori di un bambino erano talmente presi dal farsi un selfie, con lo sfondo del mare, da dimenticarsi del passeggino che, dopo pochi istanti, è finito in mare. Ad assistere alla scena, e ad evitare che una giornata tranquilla potesse finire in tragedia, è stato un passante che è riuscito a salvare il bambino.

A ricostruire la dinamica dei fatti è stato il Nuovo Quotidiano di Puglia secondo cui il passeggino dei due genitori era stato lasciato senza freno. Spinto dal vento, è caduto nelle acque del Porto Vecchio, a Lecce. Un brutto spavento sia per la coppia che per il piccolo che improvvisamente si è trovato in acqua. I due (giovani) genitori non si sono accorti di nulla: per fortuna che le attenzioni di un passante hanno evitato il peggio. L’uomo, infatti, stando ad una prima ricostruzione, si è subito gettato in mare recuperando il passeggino e mettendo in salvo il piccolo.

Il bimbo subito dopo è stato sottoposto a visita dai medici del 118 che sono arrivati sul posto. Sta bene, è rimasto illeso. Insomma, solo un brutto spavento. Grazie al passante si è evitato il peggio.