L’hanno chiamato Tanit ed è il nuovo traghetto veloce che sta collegando Genova con Tunisi.

Questo maxi traghetto è dello Compagnia di Navigazione Tunisina Cotunav ed arriva in sostituzione di due altre navi, la Habib e la Venizelos, che già collegavano Genova con la città tunisina.

Tanit non è però solo in questa tratta, c’è infatti un’altra motonave, la Chartage.

La modernità di Tanit permette di collegare le due città e i due continenti in sole 17/18 ore in totale comfort, come spiega lo stesso Presidente della Compagnia, M. Jamel Gamra, che ci tiene a sottolineare come “ol Porto di Genova è uno scalo di riferimento per Cotunav. Con questo traghetto possiamo coprire la tratta tra Genova e Tunisi in un tempo tra le 17 e le 18 ore con alti standard di comfort e sicurezza consolidando la nostra posizione sul mercato italiano”.

L’obiettivo della compagnia è quello di trasportare circa 350 mila passeggeri ogni anno, una cifra ambiziosa che però potrebbe essere plausibile grazie a questa nuova imbarcazione.

Dal canto suo, l’Autorità Portuale del Capoluogo ligure, Luigi Merlo, afferma che “l’arrivo di questa nave porta aspetti nuovi sia per dimensioni che per il raddoppio dei passeggeri. Questo primo attracco rappresenta un consolidamento del rapporti nei traffici con il nord Africa, un mercato in assoluta crescita sempre più qualificato e in forte espansione, a fronte di una recessione dei traffici italiani. Anche per questo una considerazione su nuovi accosti, inevitabilmente, dovrà essere fatta e in tempi molto brevi”.