L’ex presidente degli Stati Uniti, George Bush, è stato ricoverato in ospedale per una forte crisi respiratoria a Houston, città del Texas. Ad annunciarlo è stato un portavoce della famiglia, che ha precisato come il ricovero sia avvenuto ieri nella tarda serata italiana. Bush, che oggi ha 90 anni, è stato portato in ambulanza all’ospedale metodista di Houston per precauzione, come annunciato dal già citato portavoce Jim McGrath: “Verrà trattenuto in osservazione, sempre per precauzione”, si legge nel comunicato.

Già ricoverato in precedenza

Non è la prima volta che Bush Senior viene trasportato in ospedale per problemi fisici: già in passato, infatti, Bush venne ricoverato per quasi due mesi, sempre nello stesso ospedale, per essere poi dimesso nel gennaio del 2013.
In quel caso ricevette cure per la broncopolmonite e altre problematiche. Nelle ultime uscite pubbliche, l’ex presidente americano si è sempre presentato sulla sedia a rotelle perché non ha più l’uso delle gambe: il mese scorso la sua ultima uscita pubblica, quando partecipò ad un evento alla Texas A&M University con il figlio, l’ex presidente Usa George W. Bush, e a una partita Nfl lo scorso 23 novembre in onore delle forze armate Usa.

Quando si lanciò con il paracadute

Lo scorso giugno, per festeggiare il suo 90esimo compleanno, Bush si lanciò con il paracadute assieme ad un istruttore da un elicottero in volo sulla sua casa di Kennebunbkport, in Maine. George Bush, 41esimo presidente degli Stati Uniti, ha diretto gli Stati Uniti dal 1989 al 1993. In passato era stato il vice di Ronald Reagan per due mandati. Della sua gestione l’anno più difficile fu sicuramente il 1992, quando perse la presidenza in favore del democratico Bill Clinton.