Compie oggi 90 anni il 41° Presidente degli Stati Uniti George H. W. Bush, noto anche come George Bush Senior per essere distinto dal figlio George W. Bush (43° Presidente degli Stati Uniti).

Nato nel Massachussetts, a soli 18 anni, dopo l’attacco di Pearl Harbor del 1941, George Senior ha rimandato gli studi in Università per diventare il più giovane ufficiale pilota nella storia della marina americana, arruolato fino alla fine della seconda guerra mondiale. Nel 1945 sposò Barbara Pierce e nel 1948 si laureò in economia all’Università di Yale.

Trasferitosi in Texas, entra subito nell’industria petrolifera e dopo alcuni anni fondo varie società petrolifere grazie alla quale diventò milionario a 40 anni (erano gli anni ’60). Da qui nacque la sua carriera politica e tra varie sconfitte venne eletto da Nixon come ambasciatore delle Nazioni Unite, lo stesso periodo in cui il presidente fu coinvolto nello scandalo Watergate. Bush Senior difese Nixon ma soprattutto il Partito Repubblicano, del quale era presidente e toccò proprio a lui chiedere le dimissioni dello stesso Presidente.

Al momento della successione di Gerald Ford, George Senior è stato nominato capo dell’ufficio diplomatico nella Repubblica Popolare Cinese e direttore della C.I.A., per la quale tenne la carica solo un anno, per l’inaugurazione del nuovo presidente Jimmy Carter.

Alle primarie repubblicane del 1890 Bush, allora rappresentante dell’ala centrista, venne sconfitto da Reagan (di destra), ma quest’ultimo lo scelse come vicepresidente, Presidente del Senato e capo della task force sulla deregulation. Nel 1988 vinse le presidenziali e, dopo una durissima campagna contro Michael Dukakis, scelse come vicepresidente Dan Quayle, diventando anche il primo vicepresidente uscente a raggiungere la carica di Presidente dal 1836.

Durante il suo mandato Bush Senior è stato un forte sostenitore per l’intervento in Iraq attraverso la Guerra del Golfo, iniziata il 16 gennaio 1991 per la quali ha visto la liberazione del Kuwait grazie alla creazione di una forza multinazionale che vedeva alcuni paesi arabi e URSS. Il potere dell’Iraq rimase comunque in mano al dittatore Saddam Hussein, fatto che attirò molte critiche da parte dei neoconservatori.

Per via della crisi economica che ha colpito il paese dal 1990 George Senior ha visto precipitare la sua popolarità, accusato di preoccuparsi troppo di politica estera e meno ai problemi interni al paese. Per questo motivo e a causa della candidatura del miliardario Ross Perot venne sconfitto alle presidenziali del 1992 da Bill Clinton.

Alla veneranda età di 83 anni, nel 2007, George Senior si è lanciato in paracadute, in quanto appassionato da una vita e da diversi anni soffre del Morbo di Parkinson, malattia che lo costringe sulla sedia a rotelle.

photo credit @WIkipedia