“I feel amazing. I mean, I’m very weak, but I feel amazing. I got a form of pneumonia and they spent three weeks keeping me alive”, “mi sento bene. Cioè, sono molto debole, ma mi sento bene. Ho avuto una forma di polmonite e hanno impiegato tre settimana per tenermi in vita”, queste le parole di George Michael al suo rientro a casa, in Gran Bretagna, di fronte a fan e giornalisti che attendevano il suo rientro.

Il cantante era stato ricoverato a Vienna, in ospedale, durante il suo tour, a causa di una polmonite. Il tour è stato momentaneamente sospeso perché George deve rimettersi in forma.

Le immagini lo ritraggono fuori della sua casa, molto magro e stanco e davvero commosso, le sue parole fanno pensare che la situazione fosse davvero grande infatti lo stesso George Michael afferma che “ I don’t want to take you through all of it because some of it I want to protect my family from. But it was, basically, by far, the worst month of my life. But I’m incredibly fortunate to be here. And incredibly fortunate to have picked up this bug where I did because the hospital in Austria where they rushed me to was absolutely the best place in the world I could have been to deal with pneumonia”, ovvero “Non voglio raccontarvi tutto, poiché voglio anche proteggere la mia famiglia. Ma posso dore che questo è stato il mese peggiore della mia vita. Ma sono davvero fortunato ad essere qui. E incredibilmente fortunato di aver avuto, ciò che ha avuto, nel posto in cui l’ho avuto, perché sembrerebbe infatti che l’ospedale austriaco dove sono stato ricoverato è il posto migliore presso il quale essere curati di polmonite”.

George Michael si sente molto cambiato, molto più spirituale e pensa di aver imparato una lezione davvero importante da quest’esperienza, “I have to believe that somebody thinks I’ve still got some work to do here. I have an amazing, amazing life, and if I wasn’t spiritual enough before the last four, five weeks, then I certainly am now”, “devo credere che qualcuno lassù pensa che io abbia ancora molto da fare quaggiù. Ho una vita davvero, davvero fantastica e se prima non ero abbastanza spirituale, dopo queste 4/5 settimana posso decisamente dire di esserlo”. Insomma tutto bene, quel che finisce bene.

Per quanto riguarda il tour, racconta di voler esibirsi per ogni persona che ha pagato per il suo concerto, quindi ci sono buone speranze che il cantante possa presto rimettersi in pista.