Studenti universitari armati negli Stati Uniti. È consentito in circa una decina di Stati americani e, da luglio, ciò potrà essere possibile anche in Georgia.

A renderlo possibile il governatore repubblicano Nathan Deal, che ha firmato la legge dopo un precedente passo indietro. Onde evitare situazioni di isterismo e paura, le armi non potranno essere portate in università in bella vista e non saranno ammesse in tutte le zone del campus come i dormitori.

Il cambio di idea del governatore è avvenuto perché, in precedenza, il testo della legge non prevedeva zone dove le armi erano vietate. Dopo l’Arkansas, la Georgia è il seconda stato USA ad accettare le armi nelle università.

Come già detto, attualmente sono circa una decina gli stati americani nelle cui università è consentito l’ingresso degli studenti con armi. Alcuni di questi sono Texas, Colorado, Idaho, Kansas, Mississippi, Utah, Wisconsin e Oregon. Il primo in assoluto è stato l’Utah, che ha reso possibile l’ingresso degli studenti armati nel 2007, proprio nell’anno in cui un attentatore uccise 30 persone nell’università Virginia Tech.