Un uomo, armato di ascia, ha aggredito i passanti alla stazione di Duesseldorf, in Germania, ferendo almeno cinque persone. L’aggressore è stato subito fermato dalla polizia che all’inizio ipotizzava un vero e proprio attacco da parte di un commando con alcuni membri della banda in fuga. Nessuna rivendicazione né ci sono indizi che possano portare a pensare ad un attacco terroristico. Ad agire è stata una sola persona, secondo la polizia tedesca.

Germania, i racconti choc dei testimoni

“E’ stato un grave colpo per Duesseldorf. I testimoni dell’aggressione sono sotto shock. Sono qui per ringraziare la polizia e i miei pensieri vanno ai parenti dei feriti” ha dichiarato il sindaco della città del Nordreno-Westfalia, Thomas Geisel. “Eravamo al binario e stavamo aspettando. Il treno è arrivato e all’improvviso qualcuno è saltato fuori con l’ascia colpendo la gente. C’era sangue dappertutto. Una cosa del genere non l’avevo mai vissuta” ha raccontato un testimone agli inquirenti che stanno indagando sull’accaduto per ricostruire la dinamica dei fatti.

Germania, arrestato presunto aggressore

Il presunto aggressore – che aveva provato a fuggire – si sarebbe ferito e adesso si trova in ospedale. “Non pensiamo che si tratti di un episodio di terrorismo” ha chiarito infine la polizia tedesca.