Un paio di giorni fa è arrivata la notizia che il delfinario di Rimini, attrazione storica della città romagnola con quasi 50 anni di attività, chiuderà i battenti a causa della mancanza di licenze e strutture abusive.

Fra i sette dipendenti del delfinario che perderanno il posto di lavoro anche Gessica Notaro – ex modella nota alle cronache per essere stata sfigurata al volto dall’ex fidanzato con l’acido – che esprime tutta la sua delusione su Facebook, scrivendo un lungo post molto amareggiato. Un commento che è stato subito oggetto degli attacchi di numerosi utenti Facebook, che hanno cominciato ad aggredire verbalmente la 28enne.

Gessica Notaro non ci è stata a subire passivamente gli insulti e le cattiverie su Facebook, e ha così deciso di avviare una denuncia per diffamazione con l’avvocato Alberto Alessi.

Nell’occhio del ciclone della bufera social che si è abbattuta contro la Notaro le condizioni con le quali venivano trattati i delfini nel delfinario di Rimini, costretti ad esibirsi in vasche non a norma e imbottiti di farmaci.

Alcuni degli attacchi social nei confronti della Notaro sono proprio motivati da una matrice animalista, ma molti di questi sono andati ben oltre il semplice confronto attaccando personalmente la Notaro. Cattiverie social che, a quanto pare, non resteranno impunite.