È stato condannato a 10 anni di reclusione l’ex fidanzato di Gessica Notaro, la ragazza sfregiata con l’acido a Rimini la notte del 10 gennaio scorso. La sentenza è stata letta intorno alle ore 16 dal Gup di Rimini Fiorella Casadei. Il pm Marino Cerioni, invece, aveva chiesto 12 anni di carcere.

Gessica Notaro è apparsa più volte in tv mostrando il suo volto e ammettendo, senza mezzi termini, di essere stata innamorata di quello che poi si sarebbe trasformato nel suo aguzzino: “È stato l’amore più grande della mia vita nonostante i tradimenti e le difficoltà nel rapporto per via degli atteggiamenti di lui. Non riuscivo a lasciarlo. Quando ho iniziato a vedere le cose con lucidità ho preso forza e mi sono decisa a lasciarlo” ha dichiarato la donna durante il processo per stalking a carico dell’ex.

Lei lo aveva già denunciato per stalking poiché lui non si sarebbe rassegnato alla fine della loro storia d’amore. Gli era stato imposto persino il divieto di avvicinarsi all’ex e, invece, lui l’ha sfigurata con l’acido.

Ora Gessica Notaro sta provando a tornare alla sua vita di prima con grande determinazione e coraggio. “Quella persona deve pagare per il male che mi ha fatto” ha concluso.