Una ricorrenza che più forzata non si potrebbe: che senso ha celebrare il 318° anniversario della nascita di qualcuno? Tuttavia fa sempre bene ricordare che l’arte italiana ha innumerevoli nomi illustri. Questa volta, nel doodle del 5 marzo 2014, Google ha voluto ricordare il pittore Giambattista Tiepolo.

Questo artista s’identifica pienamente col Settecento veneziano, di cui è stato uno dei maggiori esponenti. Nato il 5 marzo 1696, Tiepolo ha preso come riferimento i maestri del Cinquecento veneto, su tutti Tintoretto. Un esempio della sua opera giovanile si può ammirare nella chiesa di Santa Maria dei derelitti. Il doge Cornaro gli commissionò dei ritratti.

Nel 1727 consegnò la Madonna del Carmine per la chiesa di Sant’Aponal. Oggi quest’opera è conservata alla pinacoteca milanese di Brera. Notevoli anche le dieci tele con storie romane commissionategli dal patriarca di Venezia, oggi divise tra l’Ermitage di San Pietroburgo, il Metropolitan di New York e il Kunsthistorisches di Vienna.

Tiepolo si trasferì nel 1761 a Madrid, chiamato da Carlo III per decorare con affreschi le sale del Palazzo Reale. Morì nella capitale spagnola il 27 marzo 1770.

I DOODLE PIU’ RECENTI

San Valentino 2014: doodle Google a tema ma Big G snobba l’Italia

Carta olimpica: doodle google omaggio a Sochi 2014

Dian Fossey Doodle Google: oggi Big G celebra la signora dei gorilla